Romantico umido

L

a discesa verso il bidone dell’umido chiude la mia giornata. Cosa ci potrebbe essere di romantico al punto da ispirarmi un articolo? Sicuramente il clima confortevole del dopocena con la temperatura che si fa apprezzare e mi concede una sosta di qualche minuto sotto casa. Le serate estive spesso ci ricordano che il tempo deve essere utilizzato nel migliore dei modi e di solito coincide con il fare cose semplici. Allora ho pensato che mi sto perdendo molto dell’estate, spesso sinonimo solo di vacanze desiderate, attese e poi consumate in un nanosecondo. Il mio è un discorso da umarell, da anziano in cerca dei cantieri ma non mi vergogno più di tanto; una passeggiata serale nel silenzio della città vuota, potrebbe restituire un minimo di senso al caos quotidiano. Stupidaggini, retorica ma neanche poi tanto. Vittima del tempo e delle incombenze che non lasciano spazio alle cose più importanti, mi limito ad apprezzare momenti che alla maggior parte di voi risulteranno insignificanti. Mancano tante, troppe cose per rendermi davvero soddisfatto di questa vita, almeno per quanto concerne il mio ruolo nel mondo. Avrei voluto fare, dare, dire di più. Sono sempre in tempo ma ho bisogno di slegare i nodi delle stupide regole che mi autoimpongo. Infilare un piacere in uno spazio che sembra inospitale, può regalare notevoli soddisfazioni. Chi se ne importa se non va come dovrebbe andare. Non esiste una condizione di partenza per fare, dire o agire. La luce che ancora tiene a bada le tenebre, invita a riflettere. Un bidone dell’umido ha il suo perché. 

3 pensieri su “Romantico umido

  1. il bidone dell’umido attende fino a sera proprio per permettere un’uscita tattica, quasi una valvola di sfogo dopo aver trattenuto il piacere di fare due passi lontano dal caldo infernale e dal cicaleccio di strada. L’estate stravolge le nostre quotidianità tanto che ci troviamo spesso stanchi ma non assonnati ad affrontare la notte con stratagemmi da nottambuli incalliti. Il vantaggio sta nel silenzio che possiamo utilizzare al meglio, come una caramella scartata in solitudine, gustata fino al cuore del suo ripieno.
    Buona giornata

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...